giovedì 10 agosto 2017

Famiglia di sordi salvata dal gatto

Si chiudono fuori, mandano sms ai vigili del fuoco, ma quando arrivano il gatto si era già attacato alla maniglia per aprire da dentro. "Martedì 25 luglio, stavo rientrando a casa, e come sempre, ho inserito la chiave nella porta, ma si è bloccata all'interno, Non apriva e non riuscivo neanche più a toglierla. La mia famiglia era fuori e in casa non c'era nessuno. 

La lingua dei segni: un’importante opzione di accessibilità

Parlare di accessibilità è sempre un buon punto di partenza per considerare smussabili le barriere fisiche e comunicative presenti oggi nei contesti in cui viviamo
Soprattutto se si prendono in considerazione gli ambienti sanitari, dove alla necessità di affrontare determinate problematiche di salute, non dovrebbero aggiungersi ulteriori difficoltà.

"Ascoltare i volti" Gli stati d'animo attraverso le voci

Uno studio del CiMeC mostra il collegamento tra i circuiti visivo e uditivo che consente di estrarre informazioni rilevanti. Capire stato d'animo, età, genere e intenzione non leggendo le espressioni del volto tramite la vista, ma attraverso l'udito. "

lunedì 31 luglio 2017

Gli eventi dei giochi olimpici dei sordi a Samsun in Turchia

La raccolta dei notiziari e delle conquiste olimpioniche dalle reti pubbliche sugli eventi e risultati dei Giochi Olimpici dei Sordi a Samsun in Turchia dal 18 al 30 luglio 2017.

giovedì 27 luglio 2017

Sveva e la sua corsa verso il futuro.

"Non sappiamo come sia riuscita a salvarsi, poteva morire da un momento all'altro".
Così dissero i medici del Meyer di Firenze quando, dopo pochi giorni, visitarono Sveva. Questa bellissima bambina di 3 anni di Porto Recanati (MC) è nata con le coane chiuse, gravi problemi cardiaci, una malformazione alla gola che non le lasciava passare l'aria: la fessura era grande come uno spillo.

mercoledì 26 luglio 2017

La "Citta' dei sordi", un villaggio virtuale per conoscerne storia e cultura

«Benvenuti nella città dei sordi». Benvenuti nella città che azzera le differenze, che prova a creare legami, che vuole far conoscere a tutti, in particolare ai più giovani, la cultura e l’identità sorda. Un luogo virtuale in cui scoprire la storia dell’Ente Nazionale Sordi e delle più importanti organizzazioni di sordi, in cui poter approfondire i temi legati alla sordità, la storia delle persone sorde ed altro ancora.

mercoledì 19 luglio 2017

Riconoscimento della Lis, "legge approvata al Senato entro 2 settimane"

Riconoscimento della Lis, "legge approvata al Senato entro 2 settimane"
Durante gli Stati Generali sulla condizione delle persone sorde, organizzati dall’Ente Nazionale Sordi, il senatore Francesco Russo ha annunciato l’approvazione della legge sulla Lis. "L’approvazione è in calendario. Se non sarà approvata nelle prossime due settimane, sarà il primo provvedimento approvato a settembre"
Stati generali persone sorde, Ens chiede “accertamenti uguali in tutta Italia”, "I sordi possono fare tutto, tranne sentire": a Roma gli Stati generali. Oltre 800 persone sorde in aula per imparare la cultura digitale. E nasce la "città virtuale"

“La legge sul riconoscimento della lingua italiana dei segni e sull’abbattimento delle barriere comunicative sarà approvata al Senato entro due settimane”. A dirlo è Francesco Russo, membro Commissione permanente Affari Costituzionali del Senato, che da mesi si batte in Parlamento per far passare la norma. “Abbiamo costruito questo provvedimento con le persone sorde”, ha affermato durante gli Stati Generali sulle persone sorde organizzati questa mattina a Roma dell’Ente Nazionale Sordi.

“Abbiamo combattuto una battaglia in aula. Adesso l’approvazione è in calendario. Se non sarà approvata nelle prossime due settimane, sarà il primo provvedimento approvato a settembre. Questa legge ha avuto molti nemici. C’è un problema culturale in Italia che riguarda anche i membri di un ambiente come quello del Parlamento che dovrebbe esserne immune. Abbiamo passato due mesi a spiegare che la Lis è una lingua e non un linguaggio e che la guerra culturale con oralisti non ha motivo di essere. La lingua dei segni non toglie ma dà pari dignità a tutti i cittadini. Dare più diritti fa fare un passo in avanti a tutta la società”.

Russo ha poi commentato l’approvazione di un emendamento che salva l’ISSR, Istituto Statale Sordi di Roma a rischio chiusura da mesi. “Questa notte abbiamo approvato l’emendamento che permetterà di risolvere i problemi dell’ISSR, una eccellenza del nostro Paese”.

Anche per Federica Chiavaroli, sottosegretario di Stato per la Giustizia, ormai è solo questione di giorni e la legge sulla Lis sarà approvata. “Siamo riusciti a spiegare al Parlamento che le persone sorde hanno l’esigenza di abbattere le barriere di comunicazione con il mondo esterno. Ma anche il tema della rappresentanza è fondamentale. La politica deve farsi carico di quelli che sono dei disabili invisibili. Noi vogliamo renderli visibili, è il nostro compito”.

Per Elena Carnevali della Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati: “la prima integrazione passa per la scuola. La nostra battaglia deve essere quella di aiutare chi ha una disabilità sensoriale all’interno delle scuole. È una battaglia doverosa e giusta. Non possiamo dimenticare, poi, che le persone sorde sono più discriminate delle altre nel mercato del lavoro. Dobbiamo abbattere tutte le barriere alla comunicazione e all’accesso al lavoro”.

Secondo i dati raccolti dall’Ens, nel 2014 le persone sorde disoccupate erano 3202 disoccupati. La Sicilia è la regione con più disoccupazione, seguita da Lazio, Campania, Veneto, Lombardia, Emilia Romagna. Francesco Bassani, vice presidente nazionale Ens, ha spiegato: “Abbiamo chiesto che durante i colloqui di lavoro sia presente un interprete e che i corsi di formazione siano accessibili anche alle persone sorde attraverso il servizio di interpretariato gratuito. Il ministro Polletti ha accettato le nostro richieste e ci aspettiamo di vedere presto i primi risultati positivi”.

Per Franco Bettoni, presidente nazionale Fand, Federazione tra le Associazioni Nazionali delle Persone con Disabilità, “Solo una persona disabile su quattro trova lavoro in Italia. Non basta solo una legge, ci vuole una cultura nuova sul mondo del lavoro. Le disabilità sono diverse ma le persone sorde sono uguali agli altri lavoratori”.
Fonte: redattoresociale.it



«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla)
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini

Canone TV , i sordi pagano come tutti

VERGOGNA! RAI E RENZI CONTRO I DISABILI: I Sordomuti PAGHINO Il CANONE E SI LEGGANO I SOTTOTITOLI. Francesco ha 45 anni. Sordomuto sin dalla nascita da sordomutismo, è invalido civile al cento per cento.

Il Burlo va a scuola per formare insegnanti con alunni con deficit uditiv

L’obiettivo è creare un’alleanza terapeutica tra famiglia, scuola e ospedale per elaborare strategie riabilitative e un inserimento efficace nel percorso scolastico di alunni che sentono grazie a impianti cocleari o apparecchi acustici. Quattro ore di formazione negli Istituti per migliorare la conoscenza delle soluzioni audiologiche ed elaborare un percorso di apprendimento efficace.

Film sottotitolati per sordi, l’esperienza del mio gruppo all’Uci

Mi chiamo Luca Pennone e sono sordo. Racconto la mia esperienza che riguarda i films sottotitolati che sono in visione al “Uci Cinemas Curno” e che frequento da quasi un anno.

L'ufficio postale e la Lis.

Poste Vicenza, il primo sportello di Poste Italiane che parla la lingua dei segni. Al via il progetto sperimentale che include sia l'attività di sportello che le consulenze. Poste Italiane parla la lingua dei segni ed è così sempre più vicina alle esigenze di tutti i cittadini, anche alle persone con disabilità.

Tullio Tartaglia, medico, uomo e credente

“Umanizzazione delle cure e medicina narrativa. La diagnosi è nell’ ascolto”. Dopo la laurea a Siena, perfezionamento in Francia, a Milano, Roma e Napoli. 
Il tono basso di chi il carisma non ha bisogno di conquistarlo. Lo sguardo sereno di chi conosce le proprie competenze e le mette a disposizione dell’interlocutore. L’approccio “empatico” al paziente e la volontà di migliorarsi.

martedì 18 luglio 2017

È sordo a un orecchio fin dalla nascita, ma fa il dj di professione. Marco Piedimonte in arte Dj Deaf

Una carriera lunga 24 anni e che ancora continua. Quasi un quarto di secolo speso a far ballare le persone, alimentando una passione viscerale per la musica, quella che una volta veniva fuori dal doppio giradischi usato dai disk jockey, mentre oggi basta un pc portatile per riprodurla.

La storia del piccolo Federico e la sua sordità

«Tutto ciò che posso sperare per il mio Federico è un miglioramento della qualità della vita». Questa è la storia di Chiara Barelli e della sua famiglia, tre figli e un marito, Christian. Una storia iniziata con un po’ di sfortuna e sviluppatasi all’interno del complicato apparato burocratico che ci circonda.

Tutto inizia nel 2011 con una complicazione prenatale che porta Chiara agli Spedali Civili di Brescia. Uno scompenso tra i due gemelli che porta in grembo costringe ad una nascita prematura.

lunedì 17 luglio 2017

Vigilia dei Giochi Olimpici dei Sordi 2017

Gli atleti che partecipano ai giochi che si svolgeranno a Samsun in Turchia dal 18 luglio al 30 luglio 2017, raccogliamo le fonti informative da parte delle testate informatiche sugli atleti sordi italiani che hanno entusiasmo dei preparativi olimpici, guidati dalla Federazione Sport dei Sordi Italiani (FSSI) sotto l'egida del CIP (Comitato Italiano Paraolimpici).

sabato 8 luglio 2017

La squadra Arcobaleno ha vinto la nona edizione di “Giochi senza barriere”

Organizzata dalla Sordapicena di San Benedetto, alla quale hanno preso parte sette squadre composte da ragazzi e ragazze sordi provenienti da tutta Italia e anche dall’estero.

mercoledì 28 giugno 2017

A Potenza un meeting sulle nuove tecnologie per contrastare la sordità

Nuove tecnologie per contrastare la sordità con l’Accademia europea di Otologia e Neuro-Otologia.
La mattina di Sabato 1 luglio a Potenza presso lo spazio GoDesk in via della Tecnica 18 è in programma il primo evento lucano patrocinato dalla EAONO, la European Academy of Otology and Neuro-Otology, la società europea che annovera tra i suoi membri i migliori otochirurghi del Continente.

martedì 27 giugno 2017

Kena Mobile. Agevolazioni dedicate ai Sordi (Agcom 2017)

Kena Mobile rinnova le offerte dedicate a non udenti e non vedenti. Kena Mobile, l’operatore virtuale presentato quasi tre mesi fa da TIM, rinnova l’offerta dedicata ai non udenti e non vedenti con le nuove Kena per te Parole e Kena per te Messaggi, ancora più convenienti per gli utenti. In entrambi i casi è previsto un costo di 5 euro per la scheda Kena Mobile, con 5 euro di traffico incluso.

Aiutiamo i bimbi sordi a “sentire” la vita

Per un bimbo che non sente, il mondo intorno è silenzioso e quasi incomprensibile. Deve affrontare una sfida molto grande per sentire la vita, la voce della sua mamma, gli uccellini, la musica, i ciao dei coetanei.

Unitn, sordità: come il cervello impara ad ‘ascoltare’ i volti

Le persone sorde dalla nascita sono capaci di ‘ascoltare i volti’. L’area del cervello deputata a recepire gli stimoli uditivi, nel loro caso, compensa il deficit e si mette a funzionare in modo simile alle aree del cervello dedicate alla vista. In questo modo anche loro recuperano quelle informazioni legate all’identità del parlante, che solitamente vengono veicolate attraverso l’udito come, ad esempio, l’età, il sesso, gli stati d’animo, le emozioni che esprime o le sue intenzioni. È quanto dimostra uno studio condotto al Centro Mente e Cervello (CIMeC) dell’Università di Trento e pubblicato sulla rivista scientifica PNAS.

lunedì 26 giugno 2017

Tre. Agevolazioni dedicate ai Sordi (Agcom 2017)

Tre All-In 20: l’offerta tutto incluso dedicata a tutti i clienti affetti da sordità o cecità. In riferimento alla Delibera n. 46/17/CONS dell’AGCOM gli operatori di rete fissa e mobile sono obbligati a creare una determinata offerta dedicata a condizioni economiche agevolate, riservate a tutti i clienti affetti da sordità o cecità totale o parziale.

Tim. Agevolazioni dedicate ai Sordi (Agcom 2017)

Tim Easy: le offerte dedicate ai clienti affetti da sordità o cecità. TIM, in riferimento alla Delibera n. 46/17/CONS dell’AGCOM, ha creato l’offerta mobile Tim Easy Sms + Giga dedicata ai clienti sordi, e l’offerta mobile Tim Easy Voce + Giga dedicata ai clienti ciechi.

Vodafone. Agevolazioni riservate ai Sordi. Agcom 2017

Vodafone: nuova tariffa 20GB dedicata agli utenti non vedenti e non udenti. Dal 22 Giugno 2017 Vodafone Italia ha creato una nuova tariffa agevolata per i suoi clienti non udenti e non vedenti. La nuova tariffa agevolata prevede: 20 Giga di Internet ogni 4 settimane, 2000 minuti verso tutti i numeri nazionali ogni 4 settimane; 1000 sms verso tutti ogni 4 settimane; 50 sms al giorno verso tutti ogni 4 settimane. Il costo è di 15 euro ogni 4 settimane.

Wind. Agevolazioni riservate ai sordi. Agcom 2017

In adempimento alla delibera n.46/17/CONS “MISURE SPECIFICHE E DISPOSIZIONI IN MATERIA DI CONDIZIONI ECONOMICHE AGEVOLATE, RISERVATA PARTICOLARI CATEGORIE DI CLIENTELA, PER I SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA DA POSTAZIONE FISSA E MOBILE” Wind riserva ai suoi clienti ciechi, ciechi parziali, sordi e ai loro conviventi, in caso di Offerta Fissa, offerte dedicate  per garantire le specifiche agevolazioni economiche.  

giovedì 15 giugno 2017

Sordità e ipoacusie infantili. Sentire bene per comunicare meglio. Un evento formativo per apprendere come intervenire precocemente.

I bambini con sordità o altri gradi deficit uditivo congeniti posseggono tutte le predisposizioni alla comunicazione che sono tipiche della specie umana. Per apprendere il linguaggio in modo naturale è tuttavia necessario accedere precocemente ad un’esperienza sonoro - verbale e avere un modello di riferimento linguistico.

Lingua dei segni: come comunicare al paziente con disabilità uditiva

Un corso di Unid Sicilia ha affrontato per la prima volta la comunicazione tra l’igienista dentale e il paziente con disabilità uditiva, insegnando ai partecipanti il lessico base della lingua dei segni, focalizzata sul settore della salute orale

mercoledì 7 giugno 2017

Sara Giada Gerini: “Sono sorda ma parlo. Ecco la mia iniziativa di civiltà”

“Anche i sordi parlano. Molte persone non lo sanno. Sono qui per dimostrarlo”. Sara Giada Gerini, di Cagliari, 37 anni, ieri sera ha partecipato, al Teatro Alighieri di Ravenna, al Gran Galà organizzato dall’associazione “L’Orecchio Magico” e dall’Accademia di danza Cecchetti nel decennale della onlus.

A Praga il secondo incontro europeo dei sordi cattolici. “Condivisione e incoraggiamento reciproco”

“Il nostro appuntamento è molto importante per la vita dei sordi. È espressione di un desiderio di unità con la Chiesa, di fedeltà a Gesù Cristo e alla Chiesa, ma anche alla missione battesimale della diffusione della fede”. Questo messaggio arriva da Praga, dal secondo incontro europeo dei sordi cattolici (12-15 maggio 2017) di cui ha dato notizia (19 maggio, n.d.r.) il sito dell’arcidiocesi. 

lunedì 22 maggio 2017

Palermo, otoneurologi a conclave. Sordi veri e sordi per scelta

“L’otoneurologo Oggi tra Ricerca e Legislazione “ è un convegno nel quale però le relazioni sono svolte prevalentemente da  professionisti di altre specialità Un po’ come dire che desideriamo superare il concetto di  congresso dove “noi ce la cantiamo e ce la suoniamo” e viceversa ci mostriamo aperti a  nuovi punti di vista.

domenica 21 maggio 2017

Lingua dei Segni Italiana: Panizza, ora colmato il ritardo del nostro paese.

“Il riconoscimento della lingua dei segni per i sordi è essenziale per garantire a tutti il pieno accesso al sacrosanto diritto di ciascuno di potersi esprimere nella propria lingua.”

Così intervenendo in aula nella discussione sul provvedimento per la lingua dei segni italiana, il segretario politico del Patt e vicepresidente del Gruppo per le Autonomie, sen. Franco Panizza.

venerdì 19 maggio 2017

Ddl su lingua dei segni: verso riconoscimento LIS, dice Fasiolo (PD)

Laura Fasiolo del Pd in riferimento al ddl sulla lingua dei segni, che verrà approvato martedì prossimo (23 maggio).

"Anche se con imperdonabile ritardo, possiamo allinearci agli altri Paesi europei dando riconoscimento alla lingua dei segni italiana e alla LIS tattile.

lunedì 15 maggio 2017

Rai, sottotitoli per sordi a Tg tedesco

L'assessora provinciale alla sanità ed alle politiche sociali, Martha Stocker, esprime la propria soddisfazione per il passo in avanti fatto che la sede Rai di lingua tedesca di Bolzano, dal marzo scorso, ha provveduto alla sottotitolazione delle notizie dell'edizione delle ore 20 del Tagesschau, il telegiornale locale in lingua tedesca.

mercoledì 10 maggio 2017

Turismo accessibile, Siracusa e Noto anche in video-lis

Siracusa sempre più accessibile: arriva infatti la nuova video-guida anche in LIS (tradotta dall’interprete professionista Viviana Aprile) per Siracusa e Noto utilizzabile da tutti, sia dalle persone normodotate sia da quelle con disabilità di diverso tipo. Questi video costituiscono un’implementazione del precedente progetto “Siracusa e Noto anche in Lingua dei Segni” (sviluppato soltanto con supporti cartacei)

Chi è l’udente

«Ho deciso di proporre una serie di ritratti fotografici di persone sorde in primo piano tra le quali, però, vi è anche una persona udente, il tutto per far capire se e quali siano i piccoli dettagli che fanno la differenza»: così Giacomo Albertini, fotografo e laureato in architettura, persona sorda che da alcuni anni lavora sulla fotografia sociale, dedicandosi in particolare alla disabilità e alle malattie rare, presenta il proprio interessante progetto intitolato appunto “Facce da sordi”, che si concretizzerà nei prossimi giorni nell’omonima esposizione di Reggio Emilia

Michelangelo Villa, il cestista sordo

«Io non mi sento diverso dagli altri». Michelangelo Villa ha una grande passione: il basket. E una piccola limitazione: la sordità. Dismessi i panni del disegnatore elettrotecnico in azienda a Grassobbio, scende in campo e si allena due o tre volte a settimana. La sordità non limita Michelangelo.

venerdì 5 maggio 2017

Fiadda Teatro: “L’incubo di Orlando” a Corciano, il ricavato ad un progetto di musicoterapia

Si rinnova, non perde lo smalto e fa spazio ai giovani il gruppo di FIADDA teatro, che con continuità, propone spettacoli teatrale sotto la guida dallo storico maestro Domenico Madera. L’associazione delle famiglie di ragazzi non udenti coltiva veri e propri attori che, attraverso protesi acustiche e impianti cocleari, arginano il proprio limite superandolo, arrivando a recitare come veri attori.

domenica 30 aprile 2017

Nomentana, l'Istituto per sordi a rischio chiusura: i lavoratori protestano davanti al Ministero

Sono riusciti a farsi ascoltare. Del resto sono avvezzi a lavorare con chi non sente. È un esercito non troppo silenzioso quello che questa mattina ha sfilato davanti al Ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca. Erano oltre un centinaio, tra lavoratori dell’Istituto statale per sordi di Roma e utenti che usufruiscono quotidianamente dei servizi offerti in via Nomentana 56, le persone che hanno protestato nella speranza di accendere i riflettori su una situazione surreale. 

Gli apparecchi per non udenti negli uffici del Comune di Varese

Varese è la prima in Lombardia ad aver installato, all'Anagrafe, dei pannelli ad induzione magnetica. Una grande novità per gli sportelli di uno dei principali e più frequentati uffici del Comune di Varese, l’Anagrafe, è stata presentata ieri mattina a Palazzo Estense. La nostra città, prima in Lombardia, si è dotata infatti di apparecchiature ad induzione magnetica che favoriscono la fruizione dei servizi per le persone con disabilità uditiva, grazie ad una donazione del Pio Istituto Sordomuti.

Sordocecita': un italiano su tre non ne sa quasi nulla

Servizio pubblico a favore dei sordi in Basilicata.

Attività di interpretariato in LIS (Lingua dei segni italiana)
Indirizzi per l'affidamento. Con l'approssimarsi dell'appuntamento di Matera 2019 con la conseguente intensificazione delle attività e delle iniziative correlate sia da parte dell'Amministrazione che da parte della Fondazione Matera – Basilicata 2019 si rende necessario individuare specifiche attività al fine di ottimizzare le singole prestazioni ed assicurare il pieno conseguimento degli obiettivi attesi.

mercoledì 19 aprile 2017

Legge n. 68 del 1999. Il parere dell'Ispettorato Nazionale del lavoro

L’Ispettorato nazionale del lavoro ha fornito chiarimenti sulle   modalità  del collocamento obbligatorio. L'istituto è stato recentemente modificato da uno dei decreti attuativi del Jobs act. Va ricordato innanzitutto che:

Il bambino con impianto cocleare: l’importanza dell’infermiere nell’educazione sanitaria


“Mamma cos’ha quel bimbo?”
“Niente! E’ malato! E gli è stato messo quell’apparecchio”

Ecco! Partendo dalla risposta possiamo evincere che probabilmente su alcuni aspetti bisogna far chiarezza prima con gli adulti, per formare una corretta società futura.

Diocesi: un corso per la cura pastorale delle persone sorde

Inizia mercoledì 19 aprile ed è promosso dall'Ufficio Catechistico Diocesano. A sostegno dell'annuale Programma Pastorale Diocesano in cui il Vescovo Mons. Luigi Mansi esprime il "sogno di una Chiesa in uscita sempre pronta ad andare incontro a tutte quelle fasce di umanità che per i motivi più disparati sono tagliati fuori dalla vita ecclesiale e sociale", l'Ufficio Catechistico Diocesano propone un Corso di sensibilizzazione per la cura pastorale delle persone sorde.

venerdì 14 aprile 2017

Festival di Teatro. Premio Città di Porto Sant'Elpidio

Premio Città di Porto Sant'Elpidio: Infanzia e solidarietà globale Iqbal Masih. Il premio vuole valorizzare e sostenere il lavoro di tante organizzazioni italiane che operano nel mondo della solidarietà internazionale in progetti rivolti ai minori, in Italia e nel mondo. Il premio è stato istituito nel 2002 dal Comune di Porto Sant'Elpidio (FM) nell'ambito del Festival Internazionale di Teatro per Ragazzi “I Teatri del Mondo" che si svolge ormai da 27 anni nella cittadina adriatica.

mercoledì 12 aprile 2017

Premio "Don Giulio Tarra" 2017

Il Pio Istituto dei Sordi, in occasione del 160° Anniversario della sua fondazione, in collaborazione con il Centro di Ricerca sulle Relazioni Interculturali dell’Università Cattolica, ha istituito premi annuali, per tre edizioni (2015-2016-2017), intitolati a don Giulio Tarra, figura di spicco del XIX secolo nell’attenzione e cura dei bambini poveri delle campagne e dei sordomuti; premi da destinarsi a Studiosi delle discipline scientifiche ed accademiche (pedagogiche, mediche, linguistiche, psicologiche, sociologiche, storiche, ingegneristiche, informatiche, ecc.), che hanno svolto indagini e prodotto lavori scientifici sul tema della sordità.

lunedì 10 aprile 2017

Eccesso di cure, figli tolti ai genitori. La vicenda approda in Parlamento

Figli tolti ai genitori: il caso, che aveva già raggiunto la ribalta nazionale, approda in Parlamento attraverso un’interrogazione puntuale al Ministro della giustizia e al Ministro del lavoro e delle politiche sociali attualmente. A presentarla l’onorevole Paola Binetti, psichiatra e politica italiana, già senatrice e ora deputata in forza all’Unione di centro. Nell’interpellanza viene anche formulata un’accusa: «I bambini - si legge in quelle righe - si trovano in una casa famiglia di Vigevano, senza genitori e senza cure farmacologiche, ma presentano gli stessi sintomi nonostante siano state rimosse le cause ipotizzate». Una situazione preoccupante che i genitori vogliono rendere nota.

La video-guida nella lingua dei segni italiana vince il premio Turismi accessibili

La video-guida LIS - Piattaforma digitale per l'accessibilità ai luoghi culturali e pubblici di Rosanna Pesce, ha vinto Il "premio del pubblico" del secondo concorso nazionale Turismi accessibili - Giornalisti, Comunicatori e Pubblicitari superano le barriere' bandito dalla onlus abruzzese Diritti Diretti. 

lunedì 3 aprile 2017

Il paziente sordo: sensibilizzare i professionisti sanitari e laici

Chi è il paziente sordo e piccoli accorgimenti per garantire una buona assistenza. La comunicazione si divide in verbale e non verbale. Tenendo in considerazione che il 45% della comunicazione avviene sotto il punto di vista verbale e aspetto vocale, il restante 55% è composto dai movimenti del corpo.
In alcuni casi l’interazione comunicativa infermiere-paziente, può essere compromessa da fattori innati del paziente, come l’impossibilità di parlare, capire e sentire.

Non siamo un Paese per sordi. È lo Stato quello che non sente

Immaginate di trovarvi da soli in un Paese straniero, la cui lingua vi è sconosciuta e, peggio, neanche sonoramente assimilabile all’italiano. Immaginate di dover ricevere informazioni in quella lingua su come pagare una bolletta o sulla terapia da seguire per curare una patologia. Immaginate di dover assistere a una lezione scolastica in quella lingua, con l’insegnante che – da par suo – non conosce la vostra e non può tradurre per voi.