mercoledì 19 aprile 2017

Diocesi: un corso per la cura pastorale delle persone sorde

Inizia mercoledì 19 aprile ed è promosso dall'Ufficio Catechistico Diocesano. A sostegno dell'annuale Programma Pastorale Diocesano in cui il Vescovo Mons. Luigi Mansi esprime il "sogno di una Chiesa in uscita sempre pronta ad andare incontro a tutte quelle fasce di umanità che per i motivi più disparati sono tagliati fuori dalla vita ecclesiale e sociale", l'Ufficio Catechistico Diocesano propone un Corso di sensibilizzazione per la cura pastorale delle persone sorde.


"Purtroppo nella nostra società -sottolinea don Gianni Massaro, direttore Ufficio Catechistico Diocesano- non sempre sono presenti gesti di solerte accoglienza, di convinta solidarietà e di calorosa comunione verso le persone non udenti. La sordità può ingenerare, inoltre, stati di vergogna e isolamento perchè la persona sorda non sempre si sente capita nelle sue difficoltà e viene così ignorata".

Il corso, finalizzato a favorire un graduale percorso di accoglienza e inclusione, soprattutto negli itinerari di vita cristiana, delle persone con disabilità sensoriale uditiva, prevede sei incontri della durata di 1h e 30 minuti ciascuno, ed è rivolto in modo particolare a catechisti ed operatori pastorali. Si terrà ogni mercoledì presso l'Opera Diocesana "Giovanni Paolo II" in via Bottego 36 dalle ore 19.30 alle ore 21.00 e sarà guidato da don Giorgio del Vecchio, responsabile della diocesi di Trani, Barletta, Bisceglie del Servizio Pastorale con e per le persone sorde.

"Non si tratta di un corso base -prosegue don Gianni- di apprendimento della lingua dei segni italiana (LIS), in quanto risulterebbe infruttuoso spendere energie per apprendere una nuova lingua se non si possiede in primo luogo una conoscenza delle persone sorde e del loro spazio vitale. Il Corso sarà, pertanto, un autentico laboratorio dal quale certamente scaturiranno i fattori che possono determinare la riuscita del processo di integrazione e alcune linee programmatiche per l'impegno futuro. Il primo appuntamento è fissato per mercoledì 19 aprile e vedrà l'intervento introduttivo di Mons. Luigi Mansi".

Ecco il calendario dei sei incontri con gli argomenti che verranno trattati: Mercoledì 19 aprile: La persona sorda nella società (I parte); I parametri della LIS (II parte).
- Mercoledì 26 aprile: Visione di un docufilm "Segni e Parole" sull'educazione evolutiva del bambino sordo (I parte); Alfabeto manuale/dattilologia (II parte).
- Mercoledì 3 maggio: Testimonianza di una famiglia udente con figlia sorda (I parte); Saluti e convenevoli in LIS (II parte).
- Mercoledì 10 maggio: Visione di un film "La famiglia Bélier" sulla dinamica educativa famigliare.
- Mercoledì 17 maggio: Testimonianza di un giovane sordo con impianto della coclea artificiale che chiede di imparare la LIS: ma è sordo o udente? Dall'esigenza dell'anima alla negazione dei diritti da parte dello Stato (I parte); Preghiere in LIS. (II parte).
- Mercoledì 24 maggio: Come preparare una liturgia con e per i sordi.

Per favorire la modalità laboratoriale non potrà essere superato il numero di 35 partecipanti ed è stato pertanto consentito ad ogni comunità parrocchiale di Andria, Canosa e Minervino Murge di iscrivere al corso un solo rappresentante.

PER SAPERE DI PIU'




«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla) 
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it 
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini


Nessun commento:

Posta un commento