martedì 15 ottobre 2013

Agevolazioni Trenitalia, la Carta Blu

Aventi diritto: persone con disabilità fisica, sensoriale, psichica, con cittadinanza italiana o UE ed extracomunitari in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo La Carta Blu è una tessera gratuita nominativa ed è riservata ai titolari dell’indennità di accompagnamento e ai titolari di indennità di comunicazione. La Carta viene rilasciata presso le Sale Blu e le biglietterie di Stazione.

La validità della Carta Blu è di cinque anni. Qualora l’invalidità sia stata dichiarata revisionabile, la validità della Carta è pari a quella dichiarata nella certificazione di inabilità rilasciata e comunque non superiore ai cinque anni.

La Carta consente al titolare l’acquisto di un unico biglietto, al biglietto Base intero previsto per il treno utilizzato, valido per sé e per il proprio accompagnatore.

La Carta deve essere esibita all’atto dell’acquisto.

Tuttavia, nel caso di utilizzo di treno ES* city, ES*, ES* Fast, AV, AV Fast o di servizio in vettura letto o cuccetta, viene emesso un unico biglietto, valido per due persone, il cui importo è pari al prezzo del servizio richiesto più un cambio servizio a prezzo intero. Il biglietto deve essere esibito al Personale di Bordo unitamente alla Carta e ad un documento di identificazione personale.

Nel caso di richiesta di rinnovo di Carta Blu contrassegnata dalla sigla “P”, rilasciata all’avente diritto nel caso di invalidità dichiarata permanente, non è necessario procedere alla presentazione della documentazione attestante la titolarità all’indennità di  accompagnamento.

La Carta Blu è valida solo sui percorsi nazionali e non è cumulabile con altre agevolazioni, ad eccezione della riduzione accordata ai ragazzi ed agli elettori.

Assistenza alle persone con disabilità o mobilità ridotta
Il servizio di assistenza è effettuato da RFI  - Rete Ferroviaria Italiana - ed è rivolto alle  «persone con disabilità» o «persone a mobilità ridotta» (PMR), nella cui accezione rientrano:  
- le persone che si muovono su sedia a rotelle per malattia o per disabilità; 
- le persone con problemi agli arti o con difficoltà di deambulazione; 
- le persone anziane; 
- le donne in gravidanza; 
- i non vedenti o con disabilità visive; 
- i non udenti o con disabilità uditive; 
- le persone con handicap mentale

Come richiedere il servizio di assistenza
E' possibile richiedere l’assistenza di RFI con queste modalità:
- recandosi direttamente presso le Sale Blu
- telefonando al Numero Verde delle Sale Blu di RFI : 800 90 60 60    
inviando una mail ad una delle 14 Sale Blu 
- telefonando al numero unico nazionale di RFI 199 30 30 60 
- rivolgendosi a Trenitalia tramite il Call Center : 199 89 20 21 opzione 7 oppure 06/3000 per le utenze non abilitate all'199  

N.B. Il titolare dell'indennità di comunicazione spetta alle persone sorde riconosciute come "sordo civile" ai sensi della Legge n.381 del 26 maggio 1970 (da presentare la copia della documentazione di riconoscimento sanitario Legge 381/70). Nell'anno 2000 l'Ens, sotto la Presidenza di Ida Collu, é riuscito ad ottenere questa agevolazione (carta blu) da parte delle Ferrovie dello Stato. 

PER SAPERE DI PIU'
_____________________________________________________________________________
«La storia è testimonio dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita» (Cicerone)
«La storia non è utile perché in essa si legge il passato, ma perché vi si legge l’avvenire» (M.D’Azeglio)
«Bisogna ricordare il “passato” per costruire bene il “futuro”» (V.Ieralla) 
Per qualsiasi segnalazione, rettifica, suggerimento, aggiornamento, inserimento dei nuovi dati o del curriculum vitae e storico nel mondo dei sordi, ecc. con la documentazione comprovata, scrivere a: info@storiadeisordi.it. 
"Storia dei Sordi. Di Tutto e di Tutti circa il mondo della Sordità", ideato, fondato e diretto da Franco Zatini

Nessun commento:

Posta un commento